Sito di Marco Pifferetti
Informazioni sulle nevi di casa e del mondo, da Albinea, Reggio Emilia, Italy

 

L'evento nevoso del 31 gennaio 2010

Dopo una spruzzata di neve nella notte del 30, ad Albinea si riaccendono le speranze per una nevicata più consistente con bora in ingresso e probabile stau sull'Appennino settentrionale previsto per la notte, ma, un po' a sorpresa il cielo rasserena e il fohen alpino porta un preoccupante rialzo termico, poi verso le 6 di mattina improvvisamente si scatena una nevicata di rara intensità.
La temperatura è intorno allo zero e in 4 ore di precipitazione si accumulano ben 17 cm di neve misurati alle 10.00, quando esco a misurare; il tempo per qualche fototografia e un caffè, e il manto è già salito a 19 cm ...
Poi l'intensità cala, la temperatura sale a +0.9 e l'accumulo totale si attesta su 20 cm, prima che che cessi del tutto la precipitazione intorno alle 14.00, quando spunta anche il sole.

L'area perturbata si sposta intanto verso est portando intense nevicate verso la Romagna e il Pesarese; proprio al confine tra le provincie di Rimini e Pesaro si scatena una tempesta di neve che in poche ore accumula 20 cm di neve sulla costa e oltre 30 nell'immediato entroterra.

Link interni
Carta degli accumuli nevosi
Foto satellitari
Galleria fotografica Albinea

Immagini.

Nell'ordine
La previsione a 500 hPa per la mezzanotte del 31/01/2010
La situazione al suolo alle ore 06 UTC
L'animazione satellitare mostra lo stau sull' Appennino settentrionale all'alba del 31/01/2010
La webcam di Reggio Emilia alle ore 10.00 del 31/01/2010
La webcam di Cattolica RN , la mattina del 2/2/2010